You are currently browsing the category archive for the ‘Leggiucchiando qua e là’ category.

«Ero felice!
Io e la mia ragazza eravamo fidanzati da un anno intero e finalmente avevamo deciso di sposarci. I miei genitori ci aiutavano in tutti i modi, gli amici ci incoraggiavano, e la mia ragazza… Beh, lei era uno schianto! C”era solo una cosa che mi preoccupava, e molto: sua sorella minore. La mia futura cognata aveva vent”anni, portava minigonne e magliette attillate e ad ogni occasione si chinava quando era davanti a me, mostrandomi le mutandine. Lo faceva sicuramente apposta, non capitava mai davanti ad altri. Un giorno la sorellina mi chiamò e mi chiese di andare da lei a darle una mano a controllare gli inviti di nozze. Era sola quando arrivai. Mi sussurrò che di lì a poco sarei stato sposato e che lei provava per me dei sentimenti e un desiderio ai quali non poteva e non voleva resistere. Mi disse che avrebbe voluto far l’amore con me almeno una volta prima che io sposassi  sua sorella. Ero totalmente scioccato, non riuscivo a spiccicar parola. Lei disse: ”Ora vado al piano di sopra, nella mia camera da letto. Se te la senti, vieni su con me e io sarò tua!”
Ero stupefatto, bloccato dallo stupore, mentre la vedevo salire lentamente le scale. Quando raggiunse il piano superiore, si voltò, si sfilò le mutandine e me le lanciò contro. Rimasi là per un momento, poi presi la mia decisione: mi voltai e andai dritto alla porta d”ingresso, l’aprii ed uscii andando dritto verso la mia macchina. 
Il mio futuro suocero erà là che mi aspettava. Con le lacrime agli occhi, mi abbracciò e mi disse: “Siamo felici che tu abbia superato la nostra piccola prova! Non potevamo sperare in un marito migliore per nostra figlia. Benvenuto nella nostra famiglia!” La morale di questa storia? Conservate sempre i preservativi in macchina!» (trovato qui)

In questo racconto si intuisce una metamorale decisamente più seri(os)a, cioè che è spesso la combinazione di eventi accidentali a farci apparire migliori o peggiori di quello che siamo in realtà.
E scusate se è poco.

Annunci

disinteressate

Segnalo un sito che è tutto un programma: tette, culi di donna e – ohmioddio! – Scienza. Non ho problemi a dire che m’è venuto subito barzotto, quando ne ho scoperto l’esistenza.

[N.B. Qualcuno mi ha fatto notare che ci sono anche immagini di soggetti maschili poco vestiti, ma io non ne ho viste. Probabilmente soffro di una forma di cecità selettiva.]

Articolo a proposito di una fresca uscita di un imam, che sostiene l’immobilità terrestre (neretto mio):

(…) Rispondendo alla domanda di uno studente se la Terra fosse ferma o in movimento, lo sceicco al-Bandar Khaibari ha risposto: “ferma ovviamente e non si muove”, con tanti saluti a Galileo. Ha poi sostenuta la sua tesi citando altri chierici e dichiarazioni religiose. Passando poi ad una bizzarra deduzione “logica”, in cui ha detto: “Prima di tutto, a che punto siamo oggi? andiamo all’aeroporto di Sharjah per recarci in Cina in aereo, chiaro?! Guardate, questa è la Terra, – tenendo in mano un oggetto (foto) – se la terra si muovesse e un aereo si fermasse in aria la Cina verrebbe verso di esso. E se la Terra ruotasse nel senso opposto, l’aereo non raggiungerebbe mai la Cina, perché la Cina andrebbe in direzione opposta”. Vai a spiegare all’imam saudita che l’aereo va un ‘tantino’ più veloce della rotazione terrestre. La dichiarazione del chierico islamico è stata fatta proprio il 15 febbraio, nello stesso giorno del 1564 è nato il nostro Galilei. L’Islam è cinque secoli indietro.

Da una ricerca effettuata su bambini cresciuti in famiglie omosessuali risulta che questi soffrono di problemi psicologici superiori a quelli allevati in famiglie eterosessuali. Non intendo qui, adesso, affrontare l’argomento – sul quale dico solo che, se i risultati verranno confermati, l’evenienza dovrà essere tenuta nella giusta considerazione -, ma desidero soffermarmi su quanto afferma un commentatore di un forum del Corriere.it che accoglie con favore le conclusioni dello studio. In chiusura di commento si legge (neretto mio):

L’articolo dovrebbe essere portato,a conoscenza di quei magistrati che hanno sentenziato in modo opposto.
 Certo viviamo i[n] tempi difficili , nei quali e’ necessario “dimostrare” scientificamente che l’erba è verde e il cielo azzurro e non viceversa!

Si metta pure da parte l’errore veniale sul colore (uno scienziato difficilmente ammetterà l’esistenza dei colori come comunemente li intendiamo); ci si concentri invece su quanto la frase dà ad intendere, cioè che dobbiamo fidarci dei nostri sensi e delle nostre istintive deduzioni basate sull’“evidenza”, e che la Scienza in certi frangenti è superflua.

Evidentemente, il sig. Beppez, l’autore del commento, quando guarda il cielo sereno durante le ore del giorno, percepisce che è la Terra a girare intorno al Sole, e non viceversa.

Siti doppi

Ho scoperto stamattina l’esistenza di un libro
dal titolo lapidario e indiscutibile:

La famiglia è una sola.

Già lo sapevo, sig. Guzzo,
solo che mi sono accorto
della fregatura troppo tardi.

Coppia affiatata

È una fortuna che il cervello
non si possa misurare facilmente
come altre parti del corpo.

Mi sa che un commentatore del Corriere sospetta che a lavorare col cazzo non siano solo gli attori porno, ma pure altri esimi professionisti; infatti, egli scrive «Un pronunciamento semplicemente penoso!!!», a proposito di un caso giudiziario che solleva più di una perplessità sui criteri di giudizio di alcuni togati.

Death to smiley

Ehi, moderiamo gli emoticon!

STO LEGGENDO

LINFA CHE SCORRE

E SI SAPPIA CHE

HANNO DETTO

«Nessuno merita d'esser lodato per la sua bontà se non abbia la forza d'essere cattivo: ogni altra bontà non è il più delle volte che una pigrizia o un'impotenza della volontà.»
(François de La Rochefoucauld)

«I'm not insane. My mother had me tested.»
(Sheldon Cooper)

«Preferisco leggere o vedere un film piuttosto che vivere... nella vita non c'è una trama.»
(Groucho Marx)

«Reality is that which, when you stop believing in it, doesn’t go away.»
(Philip K. Dick)

«Quando una persona soffre di un'illusione parliamo di pazzia, ma quando ciò accade a molte persone parliamo di religione.»
(Robert Pirsig)

«È un errore capitale teorizzare prima di avere i dati. Senza accorgersene, si comincia a deformare i fatti per adattarli alle teorie, invece di adattare le teorie ai fatti.»
(Arthur Conan Doyle)

«La libertà. Chiunque arrivi, fresco fresco, a darne una definizione innovativa è sicurissimamente uno che te lo vuole mettere nel culo.»
(Erasmo)

«Quando vedo Marilyn Manson mi sento così carogna che ho il pensiero di andare a costituirmi.»
(Banditore)

«Ratzinger: "Dio si dà gratis".
Ma si fa pregare.»

(www.spinoza.it)

«Il palcoscenico del mondo è un teatro e sia gli uomini che le donne non sono altro che attori porno.»
(Mr.Ghirlanda)

Flying Spaghetti Monster

Non spingete, per favore!

  • 144.350 pigiate

VESTIGIA

Annunci