You are currently browsing the category archive for the ‘Eppur esistono’ category.

TSDS sta per “Tu scendi dalle stelle”.
A quanto pare, l’esposizione prolungata al brano causa effetti stupefacenti:
«Avete percepito dentro di voi il segnale SOS cosmico? – I (sic) Dei antichi stano liberando il posto per i nuovi Dei formati»

HAT TIP: Medbunker

Annunci

«La domanda è sempre la stessa: cosa è “scientifico”? … per me “scientifico” è SOLO un fenomeno “riproducibile” nei minimi dettagli (ad es. la forza di gravità, ed è scientifico anche quando questa non funziona, ad es. con il pulviscolo: anche qui è scientifico e riproducibile quando non funziona). Non devo io spiegarti perché mia moglie continua a prendere 50 gocce di novalgina (potrei farlo: perché con oltre 50 gocce funziona), ma tu dovresti chiederti e quindi forse studiare nuovamente la definizione di scientifico. Le più aspre battaglie nella storia sono state fatte solo perché prima di esprimere un pensiero (e difenderlo a spada tratta), non ci si è messi d’accordo sul significato dei termini da utilizzare, come accade anche qui! Per te è scientifico il cianuro e il taglio della pelle, … per me no! Prova a ingerire la cicuta invece del cianuro e poi spiegami il mancato avvelenamento di Giulio Cesare. Prova a tagliare la pelle di una persona sana e quella di un emofiliaco e poi dimmi che non ci sono differenze! Pensa solo che alcuni dicono che la calotta polare si sta sciogliendo e altri esattamente il contrario e poi prova a continuare a insistere sulla certezza delle fonti di informazione! Quali sono le tue fonti? Pub-Med (anche qui molti articoli sono “addomesticati”)? Forse i baroni universitari (che dicono tutto e il contrario di tutto a seconda dello Stato in cui operano e perfino a seconda della università in cui insegnano? Anestesia aggiuntiva o meno, Cina o Giappone: è vero o no che operano sul cuore a cielo aperto a paziente “cosciente”? … per me “scientifico” è solo una LEGGE che vale SEMPRE! … ma fai tu!»

in fede
Stefano – 11 febbraio 2016 13:40 (qui)

ARTICOLO MODIFICATO DOPO LA PUBBLICAZIONE INIZIALE

Come tutti immagineranno, l’utenza di questo blog è così vasta da rappresentare un campione statisticamente rilevante. Grazie a questo fatto indiscutibile, sottopongo alla platea il sondaggio che segue.
Si legga lo screenshot:
Binetti statisticaLetto? Bene.
Ora, ai più apparirà subito evidente che il paragone della senatrice è come minimo ‘na fregnaccia; così come è apparso subito al sottoscritto, che non ha una preparazione particolare in questioni statistiche.
Detto questo, premesso cioè che si tratta di fregnaccia (e lo è fuori da qualsiasi dubbio), il sondaggio vi chiede: la senatrice ci è, ci fa, o entrambe le cose?
Ovvero, Paola Binetti, medico e parlamentare, sotto l’apparenza di una persona istruita e autorevole per la sua preparazione, è in realtà una ignorante? O per qualche ragione che non sappiamo si è macchiata di disonestà intellettuale? Oppure [come suggerisce un commentatore, ndr] tutt’e due, ignoranza e disonestà insieme?
Queste sono le due tre opzioni che il sondaggio offre; la terza quarta, cioè che tutto sia riducibile a un caso, a un momento di stupidità umana, questo blog non vuole nemmeno lontanamente prenderla in considerazione.

Quindi, cari lettori, votate, votate, votate.

Hat Tip:
shevathas.wordpress.com

«Gli uomini sono liberi di mostrare i loro seni
— si leggeva sui manifesti —
perché le donne svedesi no?»

Mi sono sentito sollevato alla notizia che i protagonisti degli eventi di Colonia sono appartenenti alla categoria che non organizza molestie in branco ma furti di gruppo, dissimulandoli sotto la parvenza di violenze sessuali. Così adesso, grazie alla serenità ritrovata, sono in grado di vedere chiaramente, con lucidità cristallina, quali accorgimenti adottare progressivamente per risolvere il problema dei problemi: la violenza del genere maschile, che come sappiamo bene è uguale in tutto il Mondo.
Prima cosa da fare, vietare l’alcol; seconda, vietare i vestiti che lasciano scoperte parti del corpo femminile; terza, fare in modo che gli sguardi di uomo e donna non possano incrociarsi.
Mi sembra tutto sommato un programma di facile realizzazione, e il cui know-how è in fase di importazione, rispetto a quello che si proponesse di spiegare ad alcune persone concetti elementari come patogenicità, virulenza, sistema immunitario, carica batterica, stato di malattia.

Ecco perché da un po’ non mi capita di sentirmi dare del maiale dalle donne. Temono di essere denunciate.

[mi domando se nell’adire le vie legali di cui sopra non sia insita un’istigazione a prendere a bastonate qualche essere umano, con l’intento di farlo andare a lavorare in miniera]

[Oh, la parentesi quadra precedente non è una provocazione, è un suggerimento di terapia d’urto: sono convinto che passare tre giorni con chi lavora duro possa fare miracoli]

Un esperimento pericolosissmo.

[Va detto che è già pericoloso cliccare semplicemente sul link
e leggere l’articolo che lo illustra, l’esperimento,
perché si inizia a ridere e non ci si riesce più a fermare,
se non si conoscono le parole giuste con cui smettere.
Io vi ho avvisati.]

Corpi ovunque titolo

Articolo a proposito di una fresca uscita di un imam, che sostiene l’immobilità terrestre (neretto mio):

(…) Rispondendo alla domanda di uno studente se la Terra fosse ferma o in movimento, lo sceicco al-Bandar Khaibari ha risposto: “ferma ovviamente e non si muove”, con tanti saluti a Galileo. Ha poi sostenuta la sua tesi citando altri chierici e dichiarazioni religiose. Passando poi ad una bizzarra deduzione “logica”, in cui ha detto: “Prima di tutto, a che punto siamo oggi? andiamo all’aeroporto di Sharjah per recarci in Cina in aereo, chiaro?! Guardate, questa è la Terra, – tenendo in mano un oggetto (foto) – se la terra si muovesse e un aereo si fermasse in aria la Cina verrebbe verso di esso. E se la Terra ruotasse nel senso opposto, l’aereo non raggiungerebbe mai la Cina, perché la Cina andrebbe in direzione opposta”. Vai a spiegare all’imam saudita che l’aereo va un ‘tantino’ più veloce della rotazione terrestre. La dichiarazione del chierico islamico è stata fatta proprio il 15 febbraio, nello stesso giorno del 1564 è nato il nostro Galilei. L’Islam è cinque secoli indietro.

Messi da parte per un attimo l’indecoroso svarione e la cialtroneria (in particolare se non viene ammesso l’errore madornale e non vengono fatte le doverose scuse ai lettori)*, mi domando perché non sia nato il sospetto che qualcosa non andava, nella mente di chi ha inconsapevolmente inventato che in Malaysia una pubblicità invitava a “bruciare la colf indonesiana”, al fine di sostituirla con un aspirapolvere nuovo.
Possibile che niente sia suonato strano, inverosimile, nelle informazioni ricevute (e male interpretate), anche tenendo in considerazione uno sfondo sociale di frequenti soprusi più o meno gravi?
Posso ipotizzare due cause della mancata attivazione di un campanello d’allarme: l’ansia di trovare ghiotte occasioni per dipingere come mostri gli islamici (cosa non necessaria, perché la mostruosità di alcuni musulmani è autoevidente) e la convinzione latente che determinati gruppi sociali o popoli siano composti da esseri umani meno umani di altri.
È vero che la realtà sa superare l’immaginazione e che a volte ci si stupisce a sproposito, ma ditemi: commetto peccato, se penso che è la seconda che ho detto?

*aggiornamento: errore evidenziato e scuse presentate.

Death to smiley

Ehi, moderiamo gli emoticon!

STO LEGGENDO

LINFA CHE SCORRE

E SI SAPPIA CHE

HANNO DETTO

«Nessuno merita d'esser lodato per la sua bontà se non abbia la forza d'essere cattivo: ogni altra bontà non è il più delle volte che una pigrizia o un'impotenza della volontà.»
(François de La Rochefoucauld)

«I'm not insane. My mother had me tested.»
(Sheldon Cooper)

«Preferisco leggere o vedere un film piuttosto che vivere... nella vita non c'è una trama.»
(Groucho Marx)

«Reality is that which, when you stop believing in it, doesn’t go away.»
(Philip K. Dick)

«Quando una persona soffre di un'illusione parliamo di pazzia, ma quando ciò accade a molte persone parliamo di religione.»
(Robert Pirsig)

«È un errore capitale teorizzare prima di avere i dati. Senza accorgersene, si comincia a deformare i fatti per adattarli alle teorie, invece di adattare le teorie ai fatti.»
(Arthur Conan Doyle)

«La libertà. Chiunque arrivi, fresco fresco, a darne una definizione innovativa è sicurissimamente uno che te lo vuole mettere nel culo.»
(Erasmo)

«Quando vedo Marilyn Manson mi sento così carogna che ho il pensiero di andare a costituirmi.»
(Banditore)

«Ratzinger: "Dio si dà gratis".
Ma si fa pregare.»

(www.spinoza.it)

«Il palcoscenico del mondo è un teatro e sia gli uomini che le donne non sono altro che attori porno.»
(Mr.Ghirlanda)

Flying Spaghetti Monster

Non spingete, per favore!

  • 140,719 pigiate

VESTIGIA