You are currently browsing the category archive for the ‘Dialoghi’ category.

– Ehi, lei, non si vergogna?
– (spegnendo il tagliaerba) Dice a me?
– Sì, dico a lei! Non si vergogna?
– Vergogna di che, scusi?
– Di fare quello che sta facendo, su questo prato che dà sulla strada.
– Perché, cosa sto facendo di male?
– Senta, non faccia il furbo con me. Dai nomi sulla targhetta del citofono si capisce che è sposato, e sappiamo benissimo cosa sta facendo!
– Sì, sono sposato. Ma che c’entra? Sto solo tagliando l’erba.
– Aaah, sta solo tagliando l’erba…
– Esatto, taglio l’erba.
– E perché la sta tagliando?
– Che domande!, perché è alta.
– Mmm, questo prato non è così evidentemente cresciuto al punto da richiedere un taglio.
– (guardandosi intorno) Beh, sì, effettivamente…
– Però lo fa.
– Sì.
– E perché lo fa?
– (con tono complice) Eh, questa domanda dovrebbe farla a mia moglie.
– No no, la faccio a lei, la domanda. E rispondo pure: lei taglia l’erba perché altrimenti la sua dolce metà brontola e le mette il muso.
– Beh, più o meno.
– E se sua moglie le mette il muso, cosa succede stasera, che è sabato e domattina si può dormire?
– Succede che… succede…
– Non si disturbi, glielo dico io: succede che lei rischia di andare in bianco, questa settimana. Giusto?
– …
– Giusto???
– Sì… giusto.
– E io qua la volevo. Quindi, lei taglia l’erba del prato che dà sulla strada, il sabato pomeriggio inoltrato, per predisporre sua moglie al coito. Si rende conto che, così facendo, lei mette in atto dei preliminari sessuali davanti a tutti?
– Oh, cacchio, è vero!
– Vivaddio, ha capito, finalmente.
– Sì, sì, allora, sa che faccio? Vado subito da mia moglie e le dico che deve darmela prima che io tagli il prato, altrimenti ci becchiamo una bella denuncia.
– Ecco, vada, da bravo. Ma mi raccomando, non mi cada sui fondamentali: prima di rientrare in casa, si tolga gli stivali.

Annunci

– Che stai facendo?
– Come, non lo vedi? Che domande.
– Sì che lo vedo. Ma ti pare il modo?
– Perché, non ti piace, forse?
– Ah, chi ti sbatte all’improvviso una mano in mezzo alle gambe, dovrebbe piacermi?
– Eddai che ti piace…
– Ma piantala! Tu… tu… lì, a farti gli affari tuoi fino a un attimo fa, senza degnarmi di uno sguardo, di una parolina dolce, di un’attenzione…
– Ma…
– Non interrompere. Non mi consideri per tutto il pomeriggio, quasi come se non ci fossi, e poi, di punto in bianco, pretendi di fare i tuoi porci comodi.
– Scusa, ma…
– Niente scuse e niente ma. Buonanotte.

Tra i vari inconvenienti che può comportare lo sdoppiamento della personalità, c’è anche la difficoltà a masturbarsi.

– Mi scusi se mi sono rivolto a lei in questo modo. L’ho scambiata per un altro.
– Non si preoccupi. Anche io, a volte, mi credo chissà chi.

[Finalmente, la rubrica “Dialoghi” fa il suo esordio e, contemporaneamente, manda in pensione il banner della colonna di sinistra che la pubblicizzava. Un po’ dispiace, perché era un bannerino veramente simpatico. Sono certo che mancherà a tutti.]

Death to smiley

Ehi, moderiamo gli emoticon!

STO LEGGENDO

LINFA CHE SCORRE

E SI SAPPIA CHE

HANNO DETTO

«Nessuno merita d'esser lodato per la sua bontà se non abbia la forza d'essere cattivo: ogni altra bontà non è il più delle volte che una pigrizia o un'impotenza della volontà.»
(François de La Rochefoucauld)

«I'm not insane. My mother had me tested.»
(Sheldon Cooper)

«Preferisco leggere o vedere un film piuttosto che vivere... nella vita non c'è una trama.»
(Groucho Marx)

«Reality is that which, when you stop believing in it, doesn’t go away.»
(Philip K. Dick)

«Quando una persona soffre di un'illusione parliamo di pazzia, ma quando ciò accade a molte persone parliamo di religione.»
(Robert Pirsig)

«È un errore capitale teorizzare prima di avere i dati. Senza accorgersene, si comincia a deformare i fatti per adattarli alle teorie, invece di adattare le teorie ai fatti.»
(Arthur Conan Doyle)

«La libertà. Chiunque arrivi, fresco fresco, a darne una definizione innovativa è sicurissimamente uno che te lo vuole mettere nel culo.»
(Erasmo)

«Quando vedo Marilyn Manson mi sento così carogna che ho il pensiero di andare a costituirmi.»
(Banditore)

«Ratzinger: "Dio si dà gratis".
Ma si fa pregare.»

(www.spinoza.it)

«Il palcoscenico del mondo è un teatro e sia gli uomini che le donne non sono altro che attori porno.»
(Mr.Ghirlanda)

Flying Spaghetti Monster

Non spingete, per favore!

  • 140,719 pigiate

VESTIGIA