Marcoz.
È un animale particolarmente pericoloso, nel caso in cui dovessi incontrarlo ti merita evitarlo. Per Marcoz la parola non è più mezzo, ma diventa fine. Marcoz ci tiene particolarmente a dire cose che “suonino” bene, le parole servono per autocelebrarsi, autocompiacersi, per evidenziare il proprio narcisismo, non certo per esprimere qualcosa, né tantomeno per dire cose che corrispondano al vero. Marcoz non pensa, parla e dopo si scusa. Egli è ovunque. State attenti.

(questo profilo è il risultato di un furto autorizzato)