(sottotitolo: oggi non c’ho da lavorare, e potrei starmene lontano dal computer, ma guardate che tempo di merda)

So a cosa state pensando. Ma sbagliate. Per scopare intendo proprio pulire il pavimento con scope, spazzoloni e altri attrezzi progettati ad hoc.
Sono giunto alla conclusione (e immagino di non essere il primo) che le aziende venditrici dei relativi necessaire abbiano messo a punto segretamente una nanotecnologia che incorporano nei loro prodotti, dotando così i pezzi in vendita di un invisibile dispositivo che produce polvere e terra fine mentre si è intenti – in genere, il mattino presto – a raccogliere dal pavimento ciò che solitamente crediamo essere tutto “lo sporco del giorno prima”.
Nulla di nuovo sotto il sole: è dall’alba della storia umana che c’è qualcuno che crea o amplifica problemi e bisogni, per poterti vendere il rimedio.