Questa ricetta, che ha il pregio di rispondere ai problemi legati ai regimi sbilanciati che portano all’insorgenza di patologie letali, è la elaborazione e la sintesi di una serie di consuetudini sparpagliate che ultimamente gli italiani (ma non solo, credo) stanno valorizzando. Più che una ricetta, a dire il vero, si tratta di una lista di ingredienti base, da modulare come meglio si crede. Questi ingredienti sono un vero toccasana; fatene un uso costante e vedrete che non correrete più il rischio di ammalarvi di brutti mali.

Eccoli:

– selettiva eliminazione dai palinsesti televisivi di tutte le trasmissioni collocabili al di sotto della soglia di 85 sulla scala Q.I.;

– abbondante repressione di qualsiasi atto che offenda la sensibilità religiosa;

– spolverata di indumenti femminili che non facciano sembrare le nostre donne delle troie (o, a piacere, delle prostitute).

Bon appétit!

Advertisements