Va bene, ora arriverà chi prospetta la deriva degli uteri in affitto.
Ma quando si dedicherà un po’ più di attenzione
all’increscioso fenomeno dei peni dati in prestito?