Pensionato scozzese si lancia col paracadute che non fa tempo ad aprirsi, si schianta al suolo, ma si frattura solo il bacino. Raccontando la propria esperienza, l’anziano ammette: “Dovevo comprare una scala a pioli più lunga”.

Aveva strappato per un soffio il primato di “uomo più pigro del mondo” al più agguerrito dei suoi avversari, che al risveglio dopo 26 anni di coma ebbe la forza di dire “No, dai, ancora cinque minuti…”. Tuttavia, Faso N’aminkia, abitante delle isole Tonga, s’è visto revocare il titolo perché in occasione della cerimonia di consegna del premio ha pensato di andare a ritirarlo di persona.

Nuovo caso di incompetenza negli ospedali nazionali italiani: “Allevatore piemontese di anatre all’arancia viene ricoverato per un infarto ma gli ingessano il cuore sbagliato.”
Licenziato l’addetto stampa del nosocomio che ha emesso il comunicato.