Allora, stufo dei gravi problemi di ricezione dei canali RAI e data la partita di stasera contro la Germania, mi sono organizzato per benino. Ho speso un capitale, ma so che ne è valsa la pena. Ora posseggo un mega-televisore-3D-highdefinition-dolbysurround-decodermultipurpose, per fruire il massimo che la tecnologia moderna oggi ci può dare, e sono abbonato a un canale privato. Purtroppo, dopo l’acquisto del marchingegno, m’era rimasto ben poco danaro per la pay-tv e mi sono dovuto accontentare del pacchetto denominato “steward“, cioè quello che, degli eventi sportivi, ti dà solo inquadrature del pubblico (come uno steward, appunto, che rivolge le spalle al campo da gioco per tutta la durata degli incontri). Dettagli.
Speriamo almeno in qualche tafferuglio sugli spalti o in qualche attacco cardiaco tra gli spettatori. Stasera, mi voglio divertire.

AGGIORNAMENTO:
A quanto pare è andata bene, ieri sera. Poteva andar meglio, se la biondona tedesca sulle tribune che ho fissato per tutto il tempo avesse mostrato le tette nel tentativo di distrarre i nostri giocatori (tecnica, il nudo, adottata dai supporter inglesi, che, probabilmente, tengono in gran considerazione quello che dice Cecchi Paone).
Germania a casa, quindi, e Italia avanti, con due gol (mi dicono, di un certo Balotelli Mario, ragazzo bresciano). È inutile: la razza italica, quando si mette a far le cose sul serio, non la ferma nessuno.

Annunci