È vero, non ho avuto un’infanzia felice.
Pensate che mio padre, una volta che era ubriaco,
mi ha picchiato usando il pancreas
del mio modellino anatomico preferito e l’ha rotto.
Non dico la frustrazione,
quando mi impedirono di rimpiazzarlo
con quello della mia sorellina più piccola.

L’adolescenza, poi, non è stata molto meglio.
La mia prima ragazza mi lasciò
perché non sopportava l’idea
di non poter rimproverarmi del fatto
che mi vedessi ancora con le mie ex.

Annunci