Il mio cane,
un bastardo,
va in giro a dire
che sono uno stronzo.

(legge questo blog, si vede)

NOTA A MARGINE (a proposito di appellativi):

il caso ha voluto che scoprissi il blog Padova Blasfema, un sito da visitare solo se la bestemmia plateale non infastidisce (e la cui pecca più evidente riguarda l’impossibilità di prendersela con personaggi che non siano cristiano-cattolici).
Al netto delle volgarità più scontate, è possibile leggere alcune sentenze davvero esilaranti; altre, invece, danno la misura di quanto profondamente perverso possa essere l’immaginario umano.

Annunci